costruire comunità

Passare dalle microprogettualità a basso impatto sociale ed economico a progetti di sistema che delineano nuovi scenari civili ed ecologici

Costruire lavoro

Creare nuove opportunità lavorative per i territori mettendo in comune idee e risorse

Valorizzare gli spazi verdi

Creare sviluppo umano sul territorio contrastando gli effetti del cambiamento climatico

Amare le persone una ad una

Costruiamo una comunità capace di mettere al centro i desideri delle persone senza lasciare indietro nessuno
Parola chiave

trasformazioni generative

La Fondazione delle comunità pistoiesi lavora per porre in essere azioni di sistema capaci di generare alternative sulle principali aree dei funzionamenti umani: casa, lavoro, relazioni sociali, conoscenza.

Il nostro scopo è mobilitare il cambiamento dal basso su tutti i territori della provincia di Pistoia, e aiutare chi fa più fatica a scoprire alternative utili alla fuoriuscita da condizioni di marginalità, impegnandosi a rendere praticabili tali alternative e a trasformare le opportunità in percorsi di libertà e felicità personale. 

Album dei desideri

Cosa pensano
Le comunità

Vorrei una comunità capace di reinvestire nelle relazioni sociali. Troppe persone sono isolate, non sanno più relazionarsi, fare nuove conoscenze. Il Covid ha accelerato molto questo aspetto, ma l’uomo non è fatto per stare solo. Ha bisogno di esprimersi, di comunicare, di non esser solo. Spesso una parola fa molto più di una prestazione.

Un cittadino, Valdinievole Ovest

Vorrei vedere la comunità della montagna vivere ed essere protagonista sul territorio dal punto di vista economico, sociale e culturale. Possiamo farlo favorendo investimenti capaci di trasformare l’attuale assetto economico, favorendo l’immigrazione residenziale e promuovendo il turismo legato all’ambiente, al territorio, alla natura.

Una volontaria, Montagna Pistoiese

Il mio desiderio più grande, che condivido con altri genitori di persone con disabilità, è quello di realizzare un futuro certo per mia figlia. Un dopo di noi che le permetta di continuare a mantenere il suo attuale stile di vita. Vorrei che la società capisse che ci sono tante situazioni difficili, che ci fosse meno egocentrismo, che contasse la sostanza.

Una mamma, Valdinievole Est

Vorrei che ci fossero più occasioni come questa in cui le persone possano incontrarsi, parlare ed ascoltarsi. Vi sono tante realtà sul territorio che però spesso non si conoscono, che con difficoltà collaborano perché hanno paura di perdere la loro identità e lo spazio che hanno acquisito. Vorrei che fare rete volesse dire crescita ed arricchimento, e che questo venisse compreso.

Un volontario, Piana Pistoiese

Mi piacerebbe che le buone pratiche venissero condivise di più. Nella mia scuola c’è poca condivisione, personalmente faccio molta fatica a portare avanti i progetti che vorrei realizzare per i miei ragazzi. Oggi in questo contesto ho sentito molta partecipazione e ho avuto l’impressione di essere ascoltata. Vorrei approfondire.

Un'insegnante, Pistoia
coprogettazioni in corso
0
risorse economiche raccolte €
0 ml
laboratori di comunità realizzati
0
Pilastri

Nuovi orizzonti di senso

Economia di fraternità

Con ogni persona in difficoltà, con ogni persona ai margini, con ogni persona che non ce la sta facendo, ricostruiamo un’economia di fraternità che è al tempo stesso dignità e diritto a una vita felice.

logiche di bellezza

Crediamo nella possibilità di mettere in primo piano i desideri di vita di ognuno, e alimentarli all’interno di un sistema economico attento alle logiche di bellezza e alla costruzione di alternative possibili.

azioni di sistema

Vogliamo innescare sui territori un processo irreversibile di cambiamento che tenga insieme bene comune, coesione sociale e sviluppo economico, e sia sensibile ai fenomeni di cambiamento climatico.

Persone e desideri

Vogliamo dimostrare che le persone non agiscono solo per la propria utilità o in base a scelte egoistiche, ma che possono scegliere di unire conoscenze, talenti, risorse e strutture per cambiare davvero i territori.

Come operiamo

I Fondi attivi

La Fondazione delle Comunità Pistoiesi ha attivato tre fondi propri per altrettante linee di intervento prioritarie, sulle quali orientare il proprio lavoro fin da subito.

Budget di Vita

Sosteniamo chi ha ostacoli enormi da affrontare per realizzare i propri desideri.

Community BuyOut

Valorizziamo le attività economiche di prossimità che hanno una funzione di presidio sociale.

Angeli del Verde

Trasformiamo gli spazi verdi in luoghi didattici e di comunità.

Appuntamenti

incontrarsi fa bene

La Fondazione costruisce le proprie strategie di intervento attraverso l’incontro con le persone e le organizzazioni che abitano le Comunità e i territori.

Bello e possibile

Un pomeriggio per scoprire insieme il primo anno di lavoro di Fondazione delle comunità pistoiesi

29 febbraio, 15:30 - 18:30

Scuola Media Dante Alighieri, Via Petrarca, Quarrata, 51039 PT

i soci fondatori